/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 07 agosto 2019, 16:34

Cade nei boschi di Oncino e batte la testa: mobilitazione di soccorsi per salvare un 71enne di Moncalieri

L’uomo si trovava in alta Valle Po per trascorrere le vacanze nella seconda casa. Poco lontano dall’abitazione è caduto ed è rimasto a terra per lungo tempo. Ha iniziato ad urlare e, fortunatamente, un passante si è accorto di lui, lanciando l’allarme. Intervenute le ambulanze dell’emergenza sanitaria, l’elisoccorso ed il Soccorso alpino

L'intervento dell'elisoccorso, poco fa, a Paesana

L'intervento dell'elisoccorso, poco fa, a Paesana

Mobilitazione di soccorsi, pochi minuti fa, in Valle Po, per una persona caduta nei boschi in una frazione di Oncino.

L’uomo, classe 1948, da quanto si apprende, si trovava in Alta Valle dove, abitudinariamente, si reca per trascorrere le vacanze in una seconda casa. Poco lontano dall’abitazione, l’uomo è caduto in un pendio particolarmente impervio, battendo violentemente la testa.

Dopo la caduta, il 71enne è rimasto a lungo a terra, nel bosco, distante qualche decina di metri dalla strada provinciale per Oncino, che corre poco a valle rispetto al luogo dell’incidente. Ha iniziato ad urlare e, fortunatamente, un passante si è accorto di lui, lanciando l’allarme.

Sono intervenuti i mezzi dell’emergenza sanitaria, con la medicalizzata da Paesana e l’ambulanza di base giunta da Sanfront. Per il recupero del ferito, però, si è reso necessario l’intervento anche delle squadre a terra del Soccorso alpino, giunti sul posto con 6 operatori.

La presenza di nebbia mista a pioggia in quota non ha reso possibile l’intervento in loco dell’elisoccorso, che è stato quindi fatto atterrare nel campo sportivo comunale di Paesana. I mezzi di terra, infatti, hanno trasportato sino a qui il ferito, che poi è stato imbarcato a bordo del mezzo aereo, decollato a sua volta per il Santa Croce di Cuneo.

I sanitari hanno attribuito all’uomo un codice giallo, di media gravità: oltre al trauma cranico, i medici hanno riscontrato anche un principio di ipotermia, a causa delle temperature non troppo calde che si registrano quest’oggi, specialmente in alta Valle Po.

Nicolò Bertola

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium