/ Attualità

Attualità | 06 agosto 2019, 17:30

“Basta con la lotta tra Davide e Golia: diversificheremo i bandi tra piccoli Comuni e grandi Città”: l’annuncio del governatore Cirio

Il presidente della Regione, ieri (lunedì) a Paesana, ha inoltre aggiunto: “Il destino della Montagna dovrà essere determinato da chi vive la realtà della Montagna”

Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio

Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio

Abbiamo ereditato una Legge sulla Montagna dalla quale emergono alcuni elementi critici, ma anche aspetti positivi”.

È il commento di Alberto Cirio, governatore del Piemonte, che ieri – a Paesana – nel primo incontro previsto nell’ambito de “I lunedì del sindaco”, ha commentato anche la Legge sulla Montagna varata dall’Amministrazione del suo predecessore, Sergio Chiamparino.

Cirio si è poi soffermato sugli impegni che il Governo regionale pensa di porre in essere con gli Enti locali: “Si trasformerà – ha detto – in una serie di decreti che verranno condivisi specialmente con i territori montani. Ognuno deve comandare a casa propria – ha rimarcato il governatore – ma soprattutto il destino della Montagna dovrà essere determinato da chi vive la realtà della Montagna”.

Il presidente della Regione ha anche annunciato novità in materia di bandi: “Finirà l’eterna lotta di Davide contro Golia, non può esistere che venga pubblicato un bando, e che sia uguale sia per una metropoli, che ha a disposizione magari decine di tecnici e ingegneri, che per un piccolo comune, dove magari è il sindaco a dover predisporre, egli stesso, il progetto.

In quest’ottica, divideremo i portafogli: i Comuni devono essere concorrenziali tra di loro, senza subire la concorrenza delle grandi Città”.

Nella programmazione delle attività della Giunta regionale, il “Lunedì del sindaco” prevede incontri sul territorio, con gli Enti locali: “È più giusto che 11 assessori si muovano verso gli oltre 1200 sindaci che il contrario” ha spiegato Cirio.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium