/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 luglio 2019, 15:44

Cortemilia, anziani maltrattati in casa di riposo: la condanna della Cgil

"Questa sconvolgente notizia ci porta a rafforzarci nella convinzione di mantenere, anzi di intensificare presidio e controllo pubblico in un settore di servizio alla persona particolarmente importante e delicato come quello rivolto agli anziani e non autosufficienti"

Cortemilia, anziani maltrattati in casa di riposo: la condanna della Cgil

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di condanna di Cgil Cuneo in merito alla vicenda dei maltrattamenti sugli anziani ospitati all'Ipab Ospedale "Santo Spirito" di Cortemilia. Tre dipendenti del ricovero sottoposti a misure cautelari. Dopo due mesi di verifiche condotte dall’Arma anche con l’ausilio di telecamere, sono stati documentati oltre 50 episodi di violenza nei confronti di inermi ospiti di età compresa tra i 78 e i 98 anni. 

 

Abbiamo appreso dagli organi di informazione di ripetuti maltrattamenti e vessazioni fisiche e psicologiche che si sarebbero verificati, in una struttura accreditata di Cortemilia, affidata ad una cooperativa, nei confronti di persone anziane e indifese di cui gli operatori si sarebbero dovuti prendere cura.

Il quadro che ne emergerebbe, se confermato, è di una gravità estrema con atti che richiedono una fermissima condanna, pur attendendo quello che è il necessario percorso giudiziario di indagine.

Non avremmo mai pensato potesse riguardare un territorio come il nostro, che fonda le sue radici sulla cultura del welfare e della solidarietà.

Questa sconvolgente notizia ci porta a rafforzarci nella convinzione di mantenere, anzi di intensificare presidio e controllo pubblico in un settore di servizio alla persona particolarmente importante e delicato come quello rivolto agli anziani e non autosufficienti, che rappresentano una parte della popolazione tra le più fragili e indifese.

Cogliamo l’occasione per esprimere vicinanza alle persone coinvolte dai maltrattamenti e alle loro famiglie e ci rammarichiamo del fatto che tali episodi infanghino e offendano il lavoro di cura che quotidianamente nella provincia tante lavoratrici e lavoratori svolgono con dovizia, passione e professionalità.

Camera del Lavoro CGIL Cuneo
Sindacato pensionati SPI CGIL Cuneo
Funzione Pubblica CGIL Cuneo

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium