/ Attualità

Attualità | 13 luglio 2019, 17:34

Bra, un anno senza Luca Cassine, l'artista che "viveva volando" sulle ali delle farfalle

Armonia, speranza, bellezza, tutto nel nome di un'arte immortale e salvifica

Luca Cassine

Luca Cassine

Come sarebbe l'estate senza l’etereo e leggiadro volo delle farfalle, che dipingono il cielo di vivaci colori?

Anche l'arte di Luca Cassine era devota a questa magia, legata all’idea di metamorfosi, di trasformazione. Metafora stessa della vita.

A distanza di un anno dalla sua scomparsa, parlano di lui opere destinate a restare nella memoria di chi gli ha voluto bene e negli occhi di chi ha visitato le sue mostre, segno di speranza e di naturale bellezza.

Un uomo umile e raffinato, artista di matrice informale e di grande sensibilità umana e creativa. Molte le soddisfazioni professionali che partono da Bra e girano il mondo.

Ci sono luoghi, da New York a Londra e molti altri, che custodiscono un segno del suo passaggio.

Scomparso a soli 42 anni, il messaggio artistico di Luca ancora oggi è capace di volare, perché parla incessante della sua passione per l’arte, vista dal punto di vista di una farfalla. Il suo grande amore.

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium