/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 09 luglio 2019, 13:00

Varchi elettronici fanno discutere, la minoranza albese: "Mit non parla di aree pedonali, l’assessore legga meglio"

Uniti per Alba replica al responsabile della Polizia Municipale Marco Marcarino: "Proposta al vaglio degli uffici è fuorviante"

Varchi elettronici fanno discutere, la minoranza albese: "Mit non parla di aree pedonali, l’assessore legga meglio"

Ieri il nostro giornale ha dato conto (qui l'articolo) di come l’assessore comunale alla Polizia Municipale Marco Marcarino si sia attivato affinché anche il Comune di Alba possa dare quanto prima attuazione delle indicazioni appena emanate dal Ministero dei Trasporti (Mit) in tema di omogeneità dei sistemi segnaletici. Tra le varie previsioni disposte dai tecnici del dicastero romano figura il superamento della scritta "Alt varco attivo", utilizzata nella capitale delle Langhe come in molti altri centri della penisola per segnalare l’accesso videosorvegliato a zone pedonali o a traffico limitato: una formula più volte tacciata di essere ambigua e di indurre possibile confusione negli automobilisti.  

Sul tema intervengono ora i gruppi della minoranza albese, riuniti sotto la sigla comune di "Uniti per Alba", che all’assessore contestano come nel caso della capitale delle Langhe gli accessi videosorvegliati riguardino in realtà un’"Area Pedonale", mentre l’omologazione richiesta dal Mit interesserebbe in modo espresso le "Zone a Traffico Limitato (Ztl)", spiegando poi che l’unica Ztl con accesso videosorvegliato presente in città è quella da poco istituita in via Rattazzi-piazza Pertinace.  

A seguire la nota di "Uniti per Alba".

"Come gruppi di minoranza abbiamo letto l’intenzione dell’Amministrazione e in particolare dall’assessore Marcarino di voler applicare una Linea Guida, da pochi giorni emanata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

La Linea Guida parla in modo molto chiaro rispetto alle nuove scritte da apporre sui cartelli luminosi per le zone a traffico limitato (Ztl), mentre non dice nulla sulle aree pedonali (Ap).
Perciò, rispetto a quanto si evince dall’articolo, la proposta che sarebbe al vaglio degli uffici è fuorviante.

Ricordiamo all’assessore che ad Alba è in vigore la pedonalizzazione del centro storico (Ap) a partire dal 2017 con il controllo degli accessi elettronico e l’unica Ztl presente in città con controllo elettronico è quella di via Rattazzi/piazza Pertinace nelle ore notturne dalle 20,30 alle 5, attivata a marzo 2019. Tutti gli accessi sono dotati di un pannello luminoso con la scritta “ALT VARCO ATTIVO”
Pertanto invitiamo l’assessore a leggere con più attenzione la Linea Guida prima di prendere una decisione in merito
Se proprio vuole cambiare scritta consigliamo di indicare la seguente dicitura: AREA PEDONALE ATTIVA di colore rosso
Tutto il resto si presterebbe a molta confusione a scapito del cittadino".

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium