/ Attualità

Attualità | 03 luglio 2019, 17:58

Bra, termini scaduti e due aziende in lizza per la prossima copertura della ferrovia

Asfaltature e non solo nell’estate di lavori sotto la Zizzola. Quasi terminato l’intervento che interessa piazza Carlo Alberto per la posa del teleriscaldamento

Luciano Messa, confermato alla guida dell'Assessorato braidese ai Lavori Pubblici

Luciano Messa, confermato alla guida dell'Assessorato braidese ai Lavori Pubblici

Nell’attesa che il sindaco Gianni Fogliato presenti il proprio programma di mandato al Consiglio comunale già fissato da qui a una settimana, mercoledì 10 luglio, la nuova Giunta braidese ha iniziato a lavorare sui diversi fronti che coinvolgono l’attività amministrativa.

Tra questi un ruolo rilevante avranno come sempre i lavori pubblici, ambito nel quale la nomina dell’assessore Luciano Messa registra un dato di continuità con la precedente amministrazione di Bruna Sibille e con quanto da questa già programmato nei mesi precedenti la campagna elettorale.

Da questa articolata eredità discendono i cantieri che stanno interessando in queste settimana la città della Zizzola, dove ad esempio – qui per iniziativa di Bra Energia – e quasi terminato l’intervento che interessa da tempo piazza Carlo Alberto per l’estensione delle zone coperte dal teleriscaldamento cittadino, infrastruttura per la quale si ragionerà poi su modalità tecniche e tempi dei lavori che porteranno le stesse condotte a raggiungere San Giovanni Lontano.

Afferente direttamente al Comune è invece il completamento del programma di asfaltature già avviato nei mesi scorsi, con alcune zone che attendono soltanto il completamento e altre di prossima partenza, come nel caso del parcheggio di Pollenzo.

Altri interventi già progettati e appaltati riguardano poi la chiusura del fossato in strada Fey, col contestuale allargamento della carreggiata, e la realizzazione del marciapiede che dalla scalinata dei Fratini raggiungerà l’ala, mentre sul fronte degli edifici pubblici è vicina all’ultimazione la posa del nuovo montacarichi a servizio della scuola Montalcini ed è iniziato l’intervento per la riqualificazione energetica della materna di Bescurone.

Più articolato il discorso concernente l’importante progetto che porterà a proseguire la copertura della linea ferroviaria, ora nella parte compresa tra via Cuneo e strada degli Orti, con la realizzazione di una nuova superficie a parcheggio dotata di circa 40 posti.
Se questo fronte si segnala l’avanzamento della gara relativa all’affidamento dell’opera, che lo scorso 17 giugno ha fatto registrare la scadenza del termine per la presentazione delle offerte, da valutare secondo il criterio della proposta economicamente più vantaggiosa, delle quali l’apposita commissione ha iniziato il vaglio nella scorsa settimana. Due le aziende che si sono proposte per l’opera (circa 800mila euro il valore dell’appalto, finanziati con fondi già presenti nelle casse comunali grazie ai contributi erogati da Regione Piemonte e Rete Ferroviaria Italiana). Si tratta della Preve Costruzioni di Cuneo e del raggruppamento temporaneo di imprese composto dalla Lpm Srl di Torino e dalla Lenta di Cherasco. Aperte le buste, ora si proseguirà con la valutazione dei necessari requisiti da parte delle aziende e con l’affidamento vero e proprio. Con quali tempi? "Una volta operata la scelta spiega in proposito l’assessore Messaed espletata da parte degli uffici tutta la complessa burocrazia connessa, valuteremo insieme all’azienda vincitrice la situazione più opportuna. La zona interessata è praticamente ai margini del centro cittadino, ma dovremmo comunque tenere conto che per Bra il mese di settembre si presenta particolarmente importante sotto il profilo delle manifestazioni e delle presenze turistiche. Valuteremo insieme la soluzione migliore una volta completato l’intero iter di affidamento".

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium