/ Attualità

Attualità | 03 luglio 2019, 13:36

"Abbiamo 11 anni per salvare il pianeta": 17enne di Cuneo parla di ambiente e inquinamento dal palco dell'assemblea di Confindustria

Mafalda Collidà, portavoce del collettivo S.E.S.A.M.O. di Cuneo, è stata invitata a parlare di fronte agli industriali. Un'occasione straordinaria per lei, che ha potuto esporre i timori dei giovanissimi e la loro voglia di agire per salvare il pianeta

"Abbiamo 11 anni per salvare il pianeta": 17enne di Cuneo parla di ambiente e inquinamento dal palco dell'assemblea di Confindustria

L'ambiente e l'inquinamento tra i temi protagonisti dell'assemblea annuale di Confindustria, che si è svolta ad Alba lo scorso 1° luglio.

Sull’argomento, di estrema attualità e che negli ultimi mesi è stato al centro dell’attenzione globale è intervenuta una giovane di Cuneo, Mafalda Collidà, in qualità di portavoce del collettivo di ragazzi cuneesi “S.E.S.A.M.O”. 

A soli 17 anni, un po' come Greta Thumberg, ha preso la parola e ha detto agli industriali presenti, senza troppi giri di parole, che il tempo per salvare il pianeta e provare ad invertire la rotta è davvero poco: 11 anni.

Invitata dagli industriali stessi ad intervenire, si è soffermata non solo sull'attuale disastrosa situazione, ma anche sulle soluzioni tecnologiche che esistono, ma che non vengono applicate spesso a causa degli interessi economici. 

La diretta di tutta l’assemblea si può guardare sulla pagina Facebook.

 

Nell’ultimo periodo le attività del gruppo “S.E.S.A.M.O”, di cui fa parte Mafalda, studentessa del liceo classico a Cuneo, hanno conosciuto un continuo crescendo, andando ad occuparsi soprattutto di temi ambientali. Il gruppo è stato tra i protagonisti più attivi nell'organizzazione e animazione del Friday For Future, che ha portato migliaia di persone a sfilare per la città, lo scorso 15 marzo, in contemporanea con la maggior parte delle città nel mondo.

Irene Camuzzini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium