/ Eventi

Eventi | 02 luglio 2019, 09:35

Lo scrittore e attore Carlo Gabardini a Bra ha presentato il libro “Churchill, il vizio della democrazia"

A introdurre la serata che si inserisce nella rassegna “Evasioni letterarie” (voluta da Elisabetta Marchetti, Catia Ricci e Fausto Bailo) e a dialogare con l’ospite è stato il giovane scrittore braidese Nicola Brizio

Da sinistra Elisabetta Marchetti, Carlo Gabardini, Fausto Bailo e Nicola Brizio

Da sinistra Elisabetta Marchetti, Carlo Gabardini, Fausto Bailo e Nicola Brizio

Lo scrittore e attore Carlo Gabardini la sera di giovedì 27 giugno a Bra presso la Premiata Libreria Marconi ha presentato il suo libro “Churchill, il vizio della democrazia” (Rizzoli).

A introdurre la serata che si inserisce nella rassegna “Evasioni letterarie” (voluta da Elisabetta Marchetti, Catia Ricci e Fausto Bailo) e a dialogare con l’ospite è stato il giovane scrittore braidese Nicola Brizio.

Churchill è un po’ il nonno di tutti gli europei, un nonno  con il sigaro che tracanna whisky, urla, sbraita, si lamenta senza mai arrendersi, si dà sempre al cento per cento, fuma sigari senza sosta, tossisce, detta ad alta voce bevendo champagne. Perché se è vero che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte le altre forme che si sono sperimentate finora, è bene che diventi un vizio, nella speranza che sia difficilissimo poi smettere.

Carlo Gabardini è scrittore, drammaturgo, attore e speaker radiofonico (“Si può fare”, Radio24). Ha scritto spettacoli per Paolo Rossi, Sabina Guzzanti, Walter Leonardi, Beppe Battiston; ha scritto le prime cinque serie di “Camera Café” (ove ha recitato nella parte di Olmo).

Come scrittore ha pubblicato con Mondadori Strade Blu “Fossi in te io insisterei. Lettera a mio padre sulla vita ancora da vivere” (2015).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium