/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2019, 18:42

Revello stretta nel dolore per la morte di Alexandra, giovane mamma vinta dalla malattia

Ad agosto avrebbe compiuto trent’anni. Col compagno Ivan, lascia un bimbo di 7 anni e la figlioletta di appena 17 mesi. Lunedì mattina l'ultimo saluto nella parrocchiale di Maria Vergine Assunta

Revello stretta nel dolore per la morte di Alexandra, giovane mamma vinta dalla malattia

Grande la commozione suscitata a Revello dalla notizia della scomparsa di Raluca Alexandra Gadalean, giovane mamma spentasi a causa del procedere inesorabile della malattia che l'aveva purtroppo colpita, costretta alla terribile lotta che lascia ora il posto al dolore dei suoi cari.  

Alexandra non aveva ancora trent’anni, li avrebbe compiuti il prossimo 3 agosto. Nata in Romania, arrivata in Italia ancora bambina, aveva conseguito prima la qualifica professionale e poi il diploma all’istituto alberghiero di Pinerolo. Aveva poi lavorato in diversi bar, locali pubblici ed esercizi commerciali della zona – dal mobilificio Marchetti di Barge, alla Bottega Verde di Saluzzo e al bar pub Excalibur di Revello – facendosi apprezzare per la serietà verso il lavoro e l’approccio sempre sorridente con la clientela.

Intanto si era presa cura della sua famiglia. Al piccolo Roberto, il primo figlio, nato 7 anni e mezzo fa da una precedente unione, aveva dato la sorellina Rebecca, la bimba avuta appena 17 mesi fa da Ivan, l’attuale compagno, che nei duri momenti della malattia è stato al suo fianco e che un mese fa le aveva chiesto di averla in sposa.

Una giovanissima famiglia ora stretta nel dolore, insieme a tutta una comunità, quella di Revello e quella di Envie, dove vivono la mamma Elisabeta e il fratello Marius.

I funerali sono stati fissati per lunedì 17 giugno, alle 10.30, presso la chiesa di Maria Vergine Assunta di Revello, con partenza alle 10.15 dalla casa di riposo "Cesare Buzzi" di Envie. Domani sera, in sua memoria verrà recitato un rosario, alle ore 20 nella stessa casa di riposo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium