/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 08 giugno 2019, 11:53

L’esito dei ballottaggi influirà sugli assetti della nuova giunta regionale

Icardi (Lega) e Bongioanni (Fratelli d’Italia) sulla graticola. Entrambi sperano in un assessorato: il primo all’Agricoltura, il secondo al Turismo. Il presidente Alberto Cirio, che si insedia lunedì, conta di completare la squadra entro il prossimo fine settimana

L’esito dei ballottaggi influirà sugli assetti della nuova giunta regionale

 

I ballottaggi di domenica saranno decisivi per definire il quadro della giunta regionale che il neopresidente Alberto Cirio ha in animo di completare entro la prossima settimana.

Lunedì ci sarà l’insediamento ufficiale col passaggio di consegne tra lui e Sergio Chiamparino.

Nel frattempo, in questo fine settimana, gli incontri si susseguono per cercare di addivenire ad una soluzione soprattutto all’interno dei tre partiti del centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, visto che i cespugli – così Cirio ha deciso – resteranno fuori dall’esecutivo sperando al più in qualche strapuntino di sottogoverno.

Le speranze delle forze politiche cuneesi uscite vincitrici dalla competizione elettorale del 26 maggio, a questo punto, si concentrano su Lega e Fratelli d’Italia, considerando che Forza Italia è già ampiamente rappresentata dal presidente.

Per la Lega della Granda resta in pole Luigi Genesio Icardi; per Fratelli d’Italia Paolo Bongioanni.

Il loro destino è legato soprattutto alle dinamiche interne ai rispettivi partiti.

A sostegno di Bongioanni, fonti di Fratelli d’Italia spiegano che il suo collega Maurizio Marrone non sarebbe interessato all’assessorato e preferirebbe esercitare un ruolo politico assumendo il ruolo di capogruppo. Il più inquieto, Roberto Rosso - sostengono - guarda alle future elezioni politiche e le regionali sarebbero state per lui una prova generale per verificare le sue forze in vista del vero obiettivo: il ritorno in Parlamento dove confiderebbe, come già avvenuto in passato, in un posto in un eventuale governo di centrodestra.

Sempre le stesse fonti riferiscono che Elena Chiorino, eletta nel listino, è “papabile” solo se FdI avrà due posti.

I supporter di Bongioanni si dicono fiduciosi che “Il Kaimano” possa spuntare l’assessorato (verosimilmente Turismo e forse Sport) anche in considerazione della stretta vicinanza col presidente Cirio.

I consiglieri regionali di Fratelli d’Italia eletti in Piemonte sono quattro: due nel listino e due sul proporzionale. Il segretario regionale Fabrizio Comba chiede due posti, ma la Lega che ha più di quattro volte gli eletti di FdI ritiene la richiesta esagerata. Se poi si considera che Cirio vuole tre assessori esterni, si capisce quanto sia stretta la porta per l’ex direttore dell’Atl cuneese.

In casa Lega, il destino dei tre cuneesi dipende da Riccardo Molinari.

Sarà lui, in veste di segretario nazionale, a consegnare a Cirio la lista dei nomi degli assessori con a fianco le rispettive deleghe.

Per la Lega è tutto in mano a Molinari.

Logica vorrebbe che l'elezione del terzo consigliere regionale aumentasse il potere contrattuale cuneese, ma nel Carroccio salviniano le cose non funzionano così.

A giudizio di alcuni il peso rilevante della pattuglia cuneese in Consiglio Regionale potrebbe semmai compensare la mancanza di un assessorato.

Ad oggi, ad esempio, non risulta che Molinari intenda mollare la presa su un assessorato chiave qual è l’Agricoltura per un suo uomo di fiducia alessandrino.

Anche per Icardi, dunque, il sentiero è stretto nonostante il comparto vitivinicolo di Langhe e Monferrato in queste ore faccia sentire la sua voce in suo favore.

Che la situazione sia tesa come la corda di uno Stradivari in casa Lega, lo dimostra il silenzio dietro cui si trincera il segretario provinciale e senatore Giorgio Maria Bergesio: “Ad oggi non so nulla. Massima fiducia nel lavoro che sta facendo il nostro segretario nazionale Riccardo Molinari”.


Giampaolo Testa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium