/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 06 giugno 2019, 13:02

Propaganda Isis sui social network: condannato il 20enne arrestato nel 2018 a Fossano

Ilyass Hadouz lo scorso aprile è stato espulso in Marocco. Condannato a 1 anno e 8 mesi (VIDEO)

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Ilyass Hadouz, il ventenne di origine marocchina arrestato nel 2018 a Fossano con l'accusa di aver fatto propaganda Isis sui social network, è stato condannato stamattina a Torino a una pena di 1 anno e 8 mesi.

Il video delle immagini del suo profilo Facebook diffuso dai carabinieri.

Il pubblico ministero Manuela Pedrotta aveva chiesto una condanna a 2 anni, dopo aver ricostruito l'attivitá del ragazzo su internet, dove il 20enne aveva seguito un corso di radicalizzazione e propagandato idee jiahdiste sui social.

Dopo essere stato arrestato nel Cuneese, il giovane era finito in carcere a Torino per poi essere trasferito al Cie. Qui sono state avviate le procedure per l’espulsione in Marocco, avvenuta lo scorso aprile.

Stamattina il giudice ha quindi confermato l'accusa di istigazione a delinquere, assolvendo Hadouz dal reato di partecipazione ad associazione con finalità terroristica.

 

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium