/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 25 maggio 2019, 16:46

Domiciliato a Fossano ma irregolare da due anni: rintracciato dalla Polfer alla stazione di Carmagnola

Per il 30enne marocchino sono state avviate le procedure per l’espulsione

Domiciliato a Fossano ma irregolare da due anni: rintracciato dalla Polfer alla stazione di Carmagnola

Gli era stato notificato il rifiuto del permesso di soggiorno ed intimato di lasciare il territorio nazionale entro 15 giorni dalla Questura di Cuneo. Questo a marzo di due anni fa, ma continuava a restare in Italia.

Tutto almeno sino all’altro ieri, quando una pattuglia Polfer del Nucleo Scorte, inviata nello scalo di Carmagnola per servizi di prevenzione e vigilanza, lo ha identificato sulla banchina: al seguito, un passaporto marocchino scaduto e null’altro.

Accompagnato al Gabinetto di Polizia Scientifica per il fotosegnalamento, è risultato essere tuttora irregolare e i due ricorsi che aveva presentato contro il decreto di rigetto del permesso di soggiorno, entrambi rigettati.

L’uomo, marocchino 30enne, domiciliato in Fossano, è stato posto a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Torino ove sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium