Elezioni regionali

Elezioni comune di Alba

 / Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | 14 maggio 2019, 12:42

Simultanea di scacchi al castello di Carrù: campionesse italiane hanno sfidato il pubblico giocando in contemporanea 11 partite

L’artefice dell’unica vittoria è stato Beniamino Gasco, socio fondatore del circolo scacchistico di Mondovì

Simultanea di scacchi al castello di Carrù: campionesse italiane hanno sfidato il pubblico giocando in contemporanea 11 partite

Al parco del Castello di Carrù grande successo della Simultanea di scacchi con le campionesse d’Italia, evento che si è tenuto nel pomeriggio di sabato 11 maggio e organizzato da Banca Alpi Marittime in collaborazione con Asd Caissa Italia al fine di promuovere questa disciplina dall’alto valore sociale, educativo ed inclusivo.

Notevole l’afflusso di pubblico – appassionati, curiosi e turisti di passaggio – catturati dalla particolarità della manifestazione svoltasi in una sede prestigiosa e molto caratteristica, che si sono soffermati ad assistere all’evento per tutto il pomeriggio. Tre campionesse italiane di scacchi a vario titolo, Marina Brunello, Silvia Guerini e Maria Andolfatto hanno sfidato il pubblico in simultanea, cioè giocando contemporaneamente contro più avversari, 11 partite a testa: si è giocato con 33 avversari, provenienti da diversi Circoli scacchistici del Piemonte o semplici appassionati di tutte le età e genere.

Il Presidente della Banca Alpi Marittime, Giovanni Cappa, ha dichiarato: “La prima simultanea di scacchi a Carrù è stata un grande successo: per prima cosa ringrazio tutti i giocatori e cittadini che vi hanno partecipato e ringrazio l’Associazione Asd Caissa Italia per averci aiutato a portare nel nostro territorio la valenza sociale e culturale degli scacchi. L’esibizione delle tre campionesse in ‘simultanea’, cioè affrontando più avversari contemporaneamente, ha costituito un momento particolarmente spettacolare che ha affascinato anche coloro che poco conoscono degli scacchi”.

Alla cerimonia di premiazione, è intervenuto il sindaco di Carrù, Stefania Ieriti, che ha portato il saluto della città ai concorrenti provenienti da tutta la regione. Al termine dell’evento a ogni partecipante è stato consegnato un attestato autografato della Campionessa a titolo di ricordo della partita. Per la cronaca le 33 partite complessivamente disputate sono terminate con il notevole risultato di 28 vittorie delle campionesse, 4 pareggi e solamente 1 sconfitta. L’artefice dell’unica vittoria è stato Beniamino Gasco, socio fondatore del circolo scacchistico di Mondovì.

Comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium