/ Agricoltura

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | 10 maggio 2019, 10:16

Elezioni regionali, Coldiretti incontra i candidati Governatori: agricoltura, economia e futuro al centro

Appuntamento martedì 14 maggio, ore 9.30, al Teatro Regio di Torino

Elezioni regionali, Coldiretti incontra i candidati Governatori: agricoltura, economia e futuro al centro

“Dalla nostra terra, l’economia del futuro”. Sarà questo il tema centrale dell’evento-dibattito con i candidati alla Presidenza della Regione Piemonte, che Coldiretti organizza martedì 14 maggio 2019, ore 9:30, al Teatro Regio di Torino, presso il Foyer del Toro.

All’incontro, cui parteciperà una numerosa delegazione di imprenditori agricoli di Coldiretti Cuneo, interverranno Sergio Chiamparino, Giorgio Bertola, Valter Boero e Alberto Cirio. Presente l’intera Giunta di Coldiretti Piemonte, il Delegato regionale di Giovani Impresa Danilo Merlo e la Responsabile piemontese di Donne Impresa Silvia Beccaria.

“I prossimi cinque anni saranno strategici per impostare ed attuare le strategie di cambiamento dello scenario economico attuale - dichiara il Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo Roberto Moncalvo -. Il nostro territorio ha da giocare una partita importante, rispetto anche alle altre Regioni del Nord Italia, per accelerare su diversi aspetti poiché la crisi economico-finanziaria, iniziata nel 2008, ha generato e genera nel tessuto sociale della nostra Regione forti difficoltà, che vengono anche evidenziate da uno storico esodo di risorse professionali alla ricerca di nuove strade e prospettive economiche, soprattutto verso l’estero”.

“L’agricoltura e l’agroalimentare in Piemonte, il cui export vale oltre 3 miliardi di con una crescita superiore all’8% nel 2018, in questi ultimi dieci anni, grazie alla progettualità della nostra Organizzazione, hanno svolto una cruciale funzione anticiclica - rimarca Moncalvo -. Nonostante le numerose difficoltà, si è determinata una positiva controtendenza in termini economici ed occupazionali, trainata dalla reputazione del cibo Made in Italy, anche grazie all’innovazione generata dalla multifunzionalità e dai progetti economici di filiera”.

“Alla luce di tale contesto, sarà di fondamentale importanza l’incontro del prossimo 14 maggio - conclude il Direttore di Coldiretti Cuneo Tino Arosio - per evidenziare a chi avrà le redini della nostra Regione tutte le questioni più urgenti, su cui sarà opportuno lavorare fin da subito”.

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium