/ Solidarietà

Che tempo fa

Cerca nel web

Solidarietà | 29 aprile 2019, 12:00

Santo Stefano Belbo, appello dai Volontari Ambulanza Vallebelbo: "Servono nuovi volontari"

Nel 2018 le 76 persone in servizio hanno consentito di svolgere oltre 300 interventi in emergenza e 700 ordinari. Ma il vasto territorio richiede nuove presenze

Volontari Avav in servizio (dalla pagina Fb dell'associazione)

Volontari Avav in servizio (dalla pagina Fb dell'associazione)

L’attività dell’Associazione Volontari Ambulanza Vallebelbo (Avav) si sdoppia sempre per i numerosi servizi in urgenza e per quelli ordinari. Nel 2018 gli interventi effettuati per l’emergenza sono stati 335, mentre quelli ordinari, anche in convenzione con l’Asl Cn2 di Alba-Bra, sono stati 741.

Complessivamente sono stati percorsi 64.500 chilometri e tutto ciò è stato possibile grazie alla presenza e alla determinazione dei 76 volontari sempre pronti a impegnarsi in favore della popolazione, anche se a volte non basta.

Il territorio è vasto e chiede sempre maggiori presenze per soddisfare tutte le richieste che arrivano nella sede di via IV Novembre a Santo Stefano Belbo e, per non rinunciare a svolgere qualche servizio, in futuro sarà necessario l’ingresso di nuovi volontari per rendere operativi tutti gli automezzi.

Un appello, quindi, che dal quartier generale dell’Avav viene rivolto a chiunque voglia dedicare un po’ del proprio tempo libero al prossimo con questa attività di volontariato: basta telefonare allo 0141/84.06.66.

Intanto, nel 2018, sei volontari del soccorso di Cossano e di Santo Stefano Belbo hanno raggiunto un periodo importante di collaborazione: 10 anni per Riccardo Garassino, 15 per Alfredo Scarrone, 20 per Monica Chiriotti e Michelina Mo, 25 per Luciano Bosca e Patrizia Negro.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium