/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 15 aprile 2019, 18:01

Terrorismo: espulso prima della sentenza il 20enne arrestato a Fossano e accusato di fare propaganda Isis sui social

Il giovane è stato in carcere a Torino e poi al Cie. Ora si trova in Marocco

Foto generica

Foto generica

La sentenza per Ilyass Hadouz, il 20enne accusato di istigazione a delinquere aggravata dalle finalità del terrorismo e partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale, è prevista per il prossimo 6 giugno, ma due mesi e mezzo fa il ragazzo è stato espulso in Marocco, suo paese d’origine.

Dopo essere stato arrestato dai carabinieri il 30 marzo 2018 a Fossano, con l’accusa di fare propaganda Isis sui social network, il giovane era finito in carcere a Torino per poi essere trasferito al Cie. Qui sono state avviate le procedure per l’espulsione.

Stamattina a Torino era in programma la sentenza, ma per l’indisponibilità del giudice la decisione è stata rinviata a giugno. Nel frattempo, il pm Emanuela Pedrotta ha proposto l'assoluzione per il reato di partecipazione ad associazione con finalità terroristica. Il ragazzo, secondo quanto emerso dalle indagini condotte dalla Procura, aveva seguito un corso di radicalizzazione su internet e propagandato idee jiahdiste sui social network.

marco panzarella

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium