/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 aprile 2019, 11:00

#controcorrente: le transenne lungo il viale di corso Kennedy a Cuneo sono un "pugno nello stomaco" per il decoro urbano (FOTO)

Inoltre, l’area malridotta di fronte a piazza Foro Boario, utilizzata come parcheggio gratuito, è in condizioni poco decenti dal punto di vista estetico. Senza la regolamentazione degli spazi si crea un caos indescrivibile per entrare, uscire, sostare. E nei giorni di pioggia diventa un pantano impercorribile

Le transenne lungo corso Kennedy e l'area sterrata di fronte a piazza Foro Boario

Le transenne lungo corso Kennedy e l'area sterrata di fronte a piazza Foro Boario

Il viale di fianco alla carreggiata di corso Kennedy, sul lato Stura del Centro storico di Cuneo, che collega piazza Torino con piazza Foro Boario, ha bisogno di aiuto.  Negli ultimi anni, infatti, è stato abbandonato al proprio destino dall’Amministrazione comunale. Senza i necessari interventi di manutenzione.

Lungo il tracciato c’erano numerosi punti in cui mancava la siepe di separazione e di riparo del collegamento sterrato con la riva sottostante in forte pendenza. Anziché tappare i buchi piantando altri arbusti, si è pensato di chiuderli posizionando le poco decorose transenne. Di forme diverse (FOTO 1-2-3-4). Nel tragitto ne abbiamo contate ben 89. Certamente i rischi per le persone sono diminuiti, ma rimane una situazione poco “elegante” da vedere. Un pugno nello stomaco per il decoro urbano. E alcuni punti sono comunque rimasti senza protezione (FOTO 5-6).

Inoltre, l’erba spontanea ai due lati del percorso cresce rigogliosa (FOTO 7-8),  i cestini dei rifiuti spesso traboccano di immondizia (FOTO 9) e le panchine necessitano di essere sistemate (FOTO 10-11). Di conseguenza, servirebbe un intervento capillare che riporti tutto il tracciato in condizioni di sicurezza e adeguate alla sua armonia con la natura. Anche perché il viale è piacevole da utilizzare per una camminata, in quanto immerge il pedone in un ambiente ricco di preziose meraviglie paesaggistiche.

Ma c’è dell’altro ancora. Di fronte a piazza Foro Boario si trova un’area dalla superficie sconnessa e senza destinazione che, al momento, viene utilizzata come parcheggio gratuito: uno dei pochi rimasti in città. Però, non essendo regolamentata, soprattutto il martedì e il venerdì, giorni di mercato, per uscire, entrare e sostare si crea il caos in quanto la striscia disponibile per le auto è piuttosto stretta (FOTO 12-13). E nei giorni di pioggia si trasforma in un pantano impercorribile, con buche profonde e pericolose (FOTO 14).

Tra l’altro il luogo, davvero poco decente dal punto di vista estetico, si scontra con la vicina piazza Foro Boario, la quale, dopo la ristrutturazione, è diventata un fiore all’occhiello di Cuneo (FOTO 15).

Per una città che ha visto il Centro storico diventare più bello e apprezzato anche dai turisti sarebbero “magagne” da mettere a posto. In fretta.                                          

#controcorrente

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium