Elezioni regionali

Elezioni comune di Alba

 / Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 12 aprile 2019, 08:03

Reati diminuiti in provincia di Cuneo, ma sono in aumento i furti in casa e i reati a sfondo sessuale

I dati sono stati forniti lo scorso 10 aprile nel corso della cerimonia dei 167 anni dalla fondazione del Corpo

Reati diminuiti in provincia di Cuneo, ma sono in aumento i furti in casa e i reati a sfondo sessuale

Lo scorso 10 aprile, a Cuneo come in tutte le città sedi di Questura in Italia, si è svolta la cerimonia per celebrare i 167 anni di fondazione della Polizia di Stato.

Nel corso dell'evento, alla presenza delle massime autorità civili e militari del capoluogo, il questore Emanuele Ricifari ha diffuso i dati dell'attività dei vari reparti della Questura in provincia di Cuneo, evidenziando come dietro i numeri ci siano "persone, vittime e agenti, in definitiva esseri umani", ha dichiarato.

Parlando di numeri, rispetto al 2017 i reati sono diminuti passando da 14.986 a 14.836 (una flessione dell'1% circa). In particolare, per Cuneo, la diminuzione è di circa l'8% dei reati.

Gli omicidi volontari sono passati da 4 a 2 mentre, in generale, sono diminuiti gli illeciti come le percosse, i reati legati alla prostituzione e alla pornografia minorile, le ricettazioni, i delitti legati allo spaccio.

Sono invece aumentati reati quali le lesioni dolose, le minacce e i reati a sfondo sessuale, così come i delitti informatici, che vanno da quelli contro il patrimonio a quelli di tipo estorsivo relativamente alla sfera intima delle persone coinvolte.

Diminuiti in generale i furti con destrezza, gli scippi, nei centri commerciali o quelli di auto e moto, mentre sono aumentati, anche se non di molti, i furti nelle abitazioni. Diminuite anche le rapine.

Sono invece aumentati i deferimenti all'Autorità giudiziaria, con un incremento superiore al 5% di denunce di presunti autori di reati. In generale, la Polizia di Stato ha arrestato 67 persone, ne ha denunciate in stato di libertà 631 e ne ha controllate oltre 160mila.

Sul fronte dell'immigrazione, sono 105 le persone espulse con decreto prefettizio, 39 quelle espulse con provvedimento dell'autorità giudiziaria, 129 gli ordini emessi dal questore di abbandono del territorio nazionale, 41 gli accompagnamenti in frontiera dicittadini espulsi e 3 i decreti di allontanamneto con immediato accompagnamneto alla frontiera.

Le telefonate pervenute al 113 nel 2018 sono state 10.454, da ui sono scaturitu 2247 interventi delle Volanti. Per quanto riguarda le attività di soccorso sulle piste da sci, sono statu 983 gli interventi tra Limone Piemonte e Prato Nevoso, mentre la Stradale ha rilevato 532 incidenti ed è intervenuta per soccorsi 4294 volte. La Polizia di Frontiera nel 2018 ha intercettato 22 iregolari, arrestato 7 persone e respinto alla frontiera aerea 12 soggetti.

Barbara Simonelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium