/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 06 aprile 2019, 16:26

Elezioni regionali: Fratelli d’Italia presenta a Cuneo la sua rosa di candidati

Il partito della Meloni scende in campo con “una squadra forte, puntiamo a diventare la seconda gamba del centrodestra”, ha detto il coordinatore Casoni

Elezioni regionali: Fratelli d’Italia presenta a Cuneo la sua rosa di candidati

Fratelli d’Italia punta su una squadra di giovani, per la maggior parte candidati per la prima volta alle elezioni regionali, ma che nei loro ambiti professionali o come amministratori locali, hanno raggiunto ottimi obiettivi ed ora sono pronti a mettere capacità, esperienza e tempo a disposizione del territorio e della collettività.

Oggi - sabato 6 aprile - in un incontro nella sala Falco della Provincia in Corso Dante a Cuneo -, Fratelli d’Italia ha ufficialmente presentato la sua rosa di candidati per le elezioni che si terranno il 26 maggio per eleggere i sindaci della maggior parte dei Comuni cuneesi e della Regione Piemonte.
Erano presenti i cinque candidati alle elezioni regionali: Livio Acchiardi, Paolo Bongioanni, Antonella D’Alesio, Roberto Russo e Michele Sandri.

A presentare la squadra in sala Falco, erano presenti tra gli altri, l’onorevole Monica Ciaburro, il candidato al Parlamento Europeo Fabrizio Bertot e il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia William Casoni.



“Siamo pronti - ha detto il coordinatore provinciale William Casoni - e con questa grande squadra, puntiamo ad avere un ottimo risultato”.

Casoni ha poi presentato i candidati alla Regione Piemonte per Fratelli d’Italia.

Acchiardi è sindaco di Dronero e per dieci anni lo è stato a Roccabruna e con le sue capacità ha saputo trarre benefici non solo per i Comuni che ha amministrato ma anche per l’intera vallata. Paolo Bongioanni, volto noto in Granda, direttore Atl, che ha saputo imprimere una marcia in più al settore turistico della nostra provincia, ha aiutato molti piccoli comuni a valorizzare e proporre le loro peculiarità, ha sostenuto e agevolato la creazione di associazioni sportive ed ha saputo creare ed attirare eventi ed appuntamenti che non si erano mai visti prima nella nostra provincia.

Antonella D’Alesio, medico di base nonché vice presidente provinciale dei medici di base, vanta una grande esperienza in ambito sanitario, tema molto importante per il nostro territorio ed i suoi cittadini. Non ha bisogno di presentazioni Roberto Russo, già assessore provinciale ai trasporti, tra l’altro nel periodo in cui io ricoprivo lo stesso incarico in Regione Piemonte e con grande sinergia posso dire che abbiamo fatto importanti interventi su tutta la viabilità della Granda. Michele Sandri, sindaco di Monteu Roero, vice presidente dell’Unione dei Comuni e presidente del Consorzio socioassistenziale dei sessanta Comuni che compongono il Roero e la Langa. Incarichi delicati ed importanti, che ha portato avanti con dedizione e capacità.

“Nel realizzare la lista - ha proseguito Casoni - siamo stati particolarmente attenti a puntare sulla qualità umana, le capacità e le competenze dimostrate nei rispettivi incarichi che i cinque candidati già avevano. Pensiamo di poter diventare la seconda gamba del centrodestra in Granda, perché Fratelli d’Italia ha grandi potenzialità ed infatti a livello nazionale è in forte crescita. E più cresce e più abbiamo possibilità di sottrarre il leader leghista Salvini dal morso dei Cinque Stelle, per poter creare una forza di centrodestra forte ed unita, che è quello che gli italiani vogliono, come hanno dimostrato le ultime elezioni in diverse regioni d’Italia. Ottimi risultati ci aspettiamo anche dai risultati elettorali delle quattro città dove si svolgono le elezioni. È tempo di cambiare ed i sindaci candidati per il centrodestra unito sono l’unica alternativa possibile ad anni di immobilismo, che hanno impoverito le nostre città”.

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium