/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 14 marzo 2019, 12:15

Sciopero per il clima, Alba c’è: centinaia gli studenti attesi alla marcia per salvare il pianeta

Rappresentanti di tutti gli istituti superiori cittadini attesi alla manifestazione che si chiuderà con gli interventi di esperti e ragazzi in piazza del Duomo

La 15enne svedese Greta Thunberg, ispiratrice del movimento mondiale "Friday for future"

La 15enne svedese Greta Thunberg, ispiratrice del movimento mondiale "Friday for future"

Nella Granda che si mobilita per l’ambiente Alba punta a giocare un ruolo da protagonista. Anche nella capitale delle Langhe è infatti attesa una massiccia partecipazione – dai 600 ai 1.000 ragazzi, ma le adesioni crescono di ora in ora – da parte degli studenti che animeranno la manifestazione "Il futuro nelle tue mani", promossa dagli attivisti locali che già da un paio di mesi hanno portato anche ai piedi delle cento torri le ragioni del "Friday for future", movimento mondiale ispirato alla protesta della 15enne svedese Greta Thunberg, da mesi impegnata a sensibilizzare la popolazione del suo Paese rispetto all’emergenza del cambiamento climatico e al bisogno di assumere urgentemente concrete misure per la salvaguardia di un pianeta minacciato dai comportamenti dell’uomo.  

Sull’esempio della studentessa svedese, che da mesi ogni venerdì salta la scuola per manifestare di fronte al Parlamento di Stoccolma, domani, venerdì 15 marzo, centinaia di ragazzi di tutti gli istituti superiori cittadini sciopereranno per partecipare alla manifestazione in programma dalle ore 9 con ritrovo in piazza Michele Ferrero. Da lì il corteo degli studenti si muoverà in corteo attraverso via Maestra per raggiungere poi piazza del Duomo, dove sono previsti gli interventi di ospiti e studenti.  

Primo a prendere la parola ai piedi del municipio cittadino sarà Roberto Cavallo, fondatore della cooperativa per l’educazione ambientale Erica e figura nota anche fuori dall’Albese come autore di pubblicazioni in tema, ospite di trasmissioni televisive nella sua veste di esperto di rifiuti e promotore di importanti iniziative nazionali di sensibilizzazione come la "Keep Clean and Run".   
Sul palco saliranno poi i ragazzi di Azione Democratica Albese, tra i primi sostenitori del "Friday for Future" albese, così come i rappresentanti di tre associazioni invitate a portare la propria testimonianza alla manifestazione: Ettore Chiavassa per "Canale Ecologia", Paolo Tessiore per "Camminare Lentamente" e Massimo Vacchetta per il Centro Recupero Ricci "La Ninna" di Novello. Poi la parola passerà ai ragazzi delle singole scuole, con tre minuti concessi a tre rappresentanti per ognuno dei diversi istituti partecipanti, e infine agli esponenti del collettivo Mononoke.

"Il 15 marzo si scende in piazza per il nostro futuro. E’ tempo di cambiare rotta e di agire", è l’appello dei promotori, che oltre a invitare alla massima partecipazione annunciano poi altre importanti iniziative: da una giornata di volontariato per la pulizia della città a un’assemblea studentesca su proposte concrete da realizzare a livello cittadino per dare una dimensione concreta all’impegno albese a favore dell’ambiente.

Ezio Massucco

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium