/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 11 marzo 2019, 19:42

Il forte vento “flagella” la Granda: 115 km/h al Colle San Bernardo di Garessio, decine di chiamate ai Vigili del fuoco

Pompieri intervenuti un po’ ovunque per alberi sradicati, tetti scoperchiati, cornicioni (e pannelli fotovoltaici) pericolanti e pali delle linee elettriche o telefoniche instabili. Al lavoro anche i volontari Aib per alcuni incendi boschivi, fortunatamente estinti in tempo, prima che le raffiche di vento potessero far estendere pericolosamente i fronti di fuoco

Uno degli interventi dei Vigili del fuoco

Uno degli interventi dei Vigili del fuoco

115 chilometri orari.

È la velocità – registrata dalla stazione dell’Arpa Piemonte – delle raffiche di vento al Colle San Bernardo, nel territorio del Comune di Garessio, sullo spartiacque tra la Val Tanaro e la riviera ligure.

Per buona parte della giornata l’intero territorio della Provincia Granda è stato “flagellato” da continue raffiche.

Decine le chiamate giunte dapprima al numero unico per le emergenze 112 alla centrale operativa dei Vigili del fuoco, in corso De Gasperi a Cuneo. Altrettanti sono stati gli interventi dei pompieri sul territorio, a causa dei danni provocati dal vento: alberi sradicati, tetti scoperchiati, cornicioni (e pannelli fotovoltaici) pericolanti e pali delle linee elettriche o telefoniche instabili.

I pompieri sono intervenuti anche per semplici sopralluoghi. Coinvolte nell’intenso pomeriggio anche le squadre Aib del cuneese, a causa di alcuni incendi boschivi – o di sterpaglie – fortunatamente estinti in tempo, prima che le raffiche di vento potessero far estendere pericolosamente i fronti di fuoco.

Alcuni interventi sono tutt’ora ancora in corso. Non si registrano tuttavia, ad ora, particolari criticità, né tantomeno feriti.

redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium