/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 08 marzo 2019, 14:48

Violenza sessuale sulla figlia di quattro anni: trentenne condannato a quattro anni e nove mesi di reclusione

La segnalazione era partita dal reparto di pediatria dell’ospedale di Savigliano

Violenza sessuale sulla figlia di quattro anni: trentenne condannato a quattro anni e nove mesi di reclusione

I fatti risalgono all’estate 2018. L’indagine dei carabinieri era partita dalla segnalazione dei medici del reparto di pediatria dell’ospedale di Savigliano che avevano visitato una bambina di quattro anni. La mamma l’aveva fatta controllare dopo essersi accorta di un arrossamento nella zona vaginale: si trattava di una infezione che viene trasmessa sessualmente.

La bimba mesi prima aveva raccontato alla mamma e alla nonna che il papà faceva “cose strane”. Le donne si erano rivolte all’associazione “Mai + Sole” per essere consigliate su come comportarsi. Guardando sul cellulare del marito la moglie, oltre a scoprire che lui intratteneva relazioni extraconiugali, aveva trovato anche un filmato, agghiacciante ed inequivocabile.

L’uomo, un trentaduenne operaio italiano, è stato condannato dal gup Alberto Boetti con rito abbreviato a 4 anni e 9 mesi (con lo conto di un terzo della pena, pm Chiara Canepa) per violenza sessuale aggravata. Ora si trova in carcere e ha perso la potestà genitoriale.

Monica Bruna

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium