/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 07 marzo 2019, 11:23

Giordano Vini, servizio clienti alla Comdata di Ivrea, i sindacati: "A rischio 41 posti di lavoro"

Nuova vertenza per l'azienda di Diano d'Alba. Cgil e Cisl parlano di "licenziamenti mascherati": "Per gli attuali addetti impossibile pensare di affrontare quotidianamente un viaggio da 280 km"

Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

A un anno di distanza dall’ultima mobilitazione sindacale, si profilano nuovi problemi per le maestranze della Giordano Vini di frazione Valle Talloria a Diano d’Alba.

A denunciarlo sono le segreterie provinciali Slc Cgil e Fistel Cisl, che hanno convocato per lunedì 11 marzo ad Alba un incontro con la stampa utile a fare il punto su un nuovo progetto di esternalizzazione deciso dai vertici aziendale.

Secondo quanto riferito dalle due sigle sindacali l’azienda avrebbe infatti deciso di affidare la commessa della gestione "Servizio Clienti" a Comdata, gruppo industriale multinazionale operante nel settore dei servizi alle imprese, che assumerebbe l’incarico a partire dal prossimo 1° aprile.

"Comdata – scrivono le due sigle sindacali – avrebbe già comunicato di voler spostare la gestione del servizio dalla Giordano Vini di Valle Talloria alla propria sede di Ivrea, costringendo di fatto 41 dipendenti a dimettersi per l’impossibilità al trasferimento o, peggio, ad affrontare quotidianamente un viaggio di 280 km e una spesa di circa 50 euro per benzina e autostrada. Il risultato sono 41 licenziamenti mascherati contro i quali intendiamo opporci".

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium