/ Attualità

Attualità | 18 febbraio 2019, 09:43

Bra, raccolta di offerte per concorrere alla spesa di restauro della facciata di Sant’Andrea

Tutti i cittadini possono sentirsi parte dell’impresa che ha ridato sicurezza e splendore al magnifico edificio sacro

Bra, raccolta di offerte per concorrere alla spesa di restauro della facciata di Sant’Andrea

Il restauro della facciata della chiesa di Sant’Andrea, che si specchia su piazza Caduti per la Libertà a Bra, è terminato nel mese di dicembre, ma dalla comunità parrocchiale arriva un appello ai fedeli per una raccolta di offerte con la quale sarà possibile concorrere a sostenere la spesa dell’intervento.

Per contribuire alla causa a favore della chiesa, autentico scrigno del barocco piemontese, costruita tra il 1672 e il 1687 su disegno di Gian Lorenzo Bernini e sviluppato da Guarino Guarini, sono stati apposti dei manifesti che puntano al coinvolgimento diretto dei cittadini per farli sentire parte di un’impresa che ha voluto valorizzare e, soprattutto, mettere in sicurezza un bene comune.

La modalità a sostegno dell’iniziativa prevede un’offerta di 12 euro, a fronte della quale ciascun benefattore riceverà in dono una stampa numerata e autografata dall’originale a china dell’opera dell’architetto Enrico Serra. Sono già tante le persone che hanno creduto all’importanza di questa azione ed in tempi di fatica economica la partecipazione dei braidesi è un segno di affetto, fiducia, appartenenza.

La città della Zizzola continua così ad essere una realtà capace di esprimere vitalità in parrocchia, oltre che nell’impegno sociale e lo dimostrano le numerose belle iniziative che vengono continuamente realizzate, grazie all’Unità Pastorale 50.

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium