/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 08 febbraio 2019, 12:55

Cuneo: ritirato il tricolore francese dal balcone del comune

A darne notizia con un post su Facebook Giuseppe Lauria, presentatosi al palazzo nella mattinata di oggi (8 febbraio) per rimuoverlo: "Quando si dice "la forza delle idee"..."

Fabio Corbeddu e Giuseppe Lauria nella foto comparsa sulla pagina Facebook di quest'ultimo

Fabio Corbeddu e Giuseppe Lauria nella foto comparsa sulla pagina Facebook di quest'ultimo

E' stata rimossa la bandiera francese dal balcone del comune di Cuneo, issata ieri (7 febbraio) in sostituzione di quella della Regione Piemonte in segno di solidarietà ai "cugini d'Oltralpe" nella diatriba politica tra Roma e Parigi.

A darne notizia con un post sulla propria pagina Facebook il consigliere comunale Giuseppe Lauria, che proprio nella mattinata di oggi (8 febbraio) si è recato al palazzo comunale insieme all'esponente locale di Casapound Fabio Corbeddu.

A disporre ufficialmente la rimozione della bandiera è stata la Prefettura: issare la bandiera per occasioni diverse da importanti cerimionie istituzionali o in presenza di ambasciatori esteri non è possibile.

Lo stesso Lauria ieri, assieme ad altri consiglieri comunali, aveva presentato con massima urgenza un'interpellanza al sindaco Federico Borgna con l'esplicita richiesta di spiegazioni in merito alla comparsa del tricolore rosso, bianco e blu.

Nella giornata di oggi, invece, Forza Nuova Piemonte ha presentato un esposto in Procura per l'accaduto, chiedendo che il sindaco Borgna ne risponda.

"Quando si dice "la forza delle idee" - si legge nel post, di cui riportiamo la fotografia alleagata - . L'amministrazione è tornata sui suoi passi, per fortuna, anche grazie all'interrogazione urgente presentata da Beppe Lauria al Sindaco. Siamo andati per rimuoverla, ci hanno anticipati. È stato re-issato il drappo della Regione Piemonte. Bene!"

Il drappo è stato quindi spostato al piano terra del palazzo del comune, in uno degli uffici dell'Urp.

simone giraudi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium