Elezioni regionali

Elezioni comune di Alba

 / Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 01 febbraio 2019, 20:49

"Salvini ha esercitato il proprio ruolo nel caso Diciotti": in Piemonte via alla solidarietà verso il Ministro dell'Interno

Riccardo Molinari: "Il popolo della Lega, di fronte ad un simile attacco politico, non può che muoversi compatto, e far sentire in maniera forte e chiara l'appoggio al proprio Segretario"

Matteo Salvini a Pian della Regina - foto di repertorio

Matteo Salvini a Pian della Regina - foto di repertorio

Nel week end 110 gazebo aperti in tutto il Piemonte per esprimere concreta solidarietà al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, accusato di sequestro aggravato per il caso dei 177 richiedenti asilo della nave Diciotti.

"La Giunta delle elezioni e immunità del Senato della Repubblica - sottolinea l'on. Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera e segretario della Lega in Piemonte - sta esaminando il caso in questi giorni, e siamo fiduciosi che sia la Giunta stessa, sia poi eventualmente il Senato prendano atto del fatto che Matteo Salvini ha semplicemente esercitato nel 'caso Diciotti' le proprie prerogative di Ministro, peraltro con il pieno appoggio di tutto l'Esecutivo. Ma il popolo della Lega, di fronte ad un simile attacco politico, non può che muoversi compatto, e far sentire in maniera forte e chiara l'appoggio al proprio Segretario. Siamo certi che, nonostante il maltempo che in questo fine settimana caratterizza tutto il Piemonte, la nostra Regione saprà mobilitarsi in massa per difendere l'esercizio della democrazia. Tra l'altro è logico attendersi che a difendere l'operato del Ministro in questo caso non siano solo i nostri militanti, ma appunto tutti coloro a cui sta a cuore l'autonomia del Governo, e le sue prerogative, che derivano da libere elezioni".

La raccolta firme promossa in queste ore dalla Lega in tutta Italia riporta quanto segue “i sottoscritti intendono esprimere la propria solidarietà e il proprio sostegno alle politiche del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che rischia da 3 a 15 anni di carcere per aver fatto il proprio dovere difendendo i confini italiani”.

L'elenco completo dei gazebo, con date e orari, è consultabile sul sito www.salvininonmollare.it

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium