/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 31 gennaio 2019, 15:32

L’arrivo di "Big Snow" spaventa i sindaci: lungo l’elenco delle scuole chiuse tra Langhe e Roero

Con quelle di Alba, Asti e Mondovì, ordinanze anche a Bra e nei 38 Comuni dell’Unione Montana Alta Langa. Lezioni regolari, salvo sorprese, a Cherasco e Sommariva del Bosco

L’arrivo di "Big Snow" spaventa i sindaci: lungo l’elenco delle scuole chiuse tra Langhe e Roero

Anche l’Albese e il Braidese si preparano all’ondata di "Big Snow", come è stata battezzata la perturbazione che, nei giorni tradizionalmente più freddi dell’anno, sta portando un inverno diversamente abbastanza pigro anche alle nostre latitudini.

Nulla di che spaventarsi, visto che sulle nostre colline il weekend alle porte dovrebbe portare precipitazioni tutto sommato abbastanza moderate, comprese tra 10-15 centimetri dei territori di pianura ai 25-30 della altitudini più elevate.

Ma bollettini di allerta meteo viranti all’arancione devono aver convinto molti sindaci a – come si dice – tenersi dalla parte della ragione disponendo già oggi due giorni di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e  grado.

Ad aprire la fila è stata Asti, seguita a stretto giro da Alba, dove la comunicazione del Comune è stata pubblicata intorno alle 12, e da Mondovì.

Anche a Bra si è appena deciso per due giorni di sospensione delle lezioni (rimarrà però aperto il nido), come anche in tutti i 38 Comuni dell’Unione Montana Alta Langa: Albaretto della Torre, Arguello, Belvedere Langhe, Benevello, Bergolo, Bonvicino, Borgomale, Bosia, Bossolasco, Camerana, Castelletto Uzzone, Castino, Cerretto Langhe, Cissone, Cortemilia, Cossano Belbo, Cravanzana, Feisoglio, Gorzegno, Gottasecca, Igliano, Lequio Berria, Levice, Mombarcaro, Monesiglio, Murazzano, Niella Belbo, Paroldo, Perletto, Pezzolo Valle Uzzone, Prunetto, Rocchetta Belbo, San Benedetto Belbo, Santo Stefano Belbo, Serravalle Langhe, Somano, Torre Bormida, Trezzo Tinella.

Altri stanno decidendo oppure sono orientati alla scelta contrarie: scuole aperte salvo variazioni delle previsioni nelle ultime ore. Così in quel di Sommariva del Bosco. E così anche a Cherasco, dove per i diversi istituti compresi tra il capoluogo e le frazioni di Roreto e Bricco il sindaco Claudio Bogetti spiega che rimarranno quasi sicuramente aperte le scuole, mentre a seconda delle effettive condizioni delle strade potrebbe non venire garantito il servizio di trasporto.

 

IL BOLLETTINO METEO DELL'ARPA PIEMONTE

Intanto alle 13 di oggi l’Arpa Piemonte ha emesso il suo periodico bollettino. Per oggi, giovedì 31 gennaio, sono previste "deboli nevicate sulle Alpi occidentali, in estensione al settore orientale dalla serata e poi a tutta la regione nel corso della notte; valori localmente moderati sulle vette alpine occidentali e sulle zone appenniniche nella notte".

Per domani, venerdì 1° febbraio, si parla invece di "precipitazioni: diffuse, deboli o moderate sulle pianure centrali, più intense altrove. Quota neve inizialmente al suolo, in rialzo nel corso del pomeriggio sui 400 m sulle pianure a nord del Po e sopra i 1000 m sull'Appennino; rimane al suolo su Cuneese e pianure meridionali. Generale attenuazione dalla serata".

Per sabato 2 febbraio il bollettino riferisce invece di "precipitazioni deboli sparse sui rilievi e sulle pianure orientali al mattino, in estensione al resto della regione dal pomeriggio. Quota neve sui 500 m con valori inferiori a sud del Po".

Ezio Massucco

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium