/ Attualità

Attualità | 25 gennaio 2019, 18:15

I sindaci di Roaschia, Rossana e Boves, insieme a Cirio, a Chiomonte per portare solidarietà al sindaco e ribadire il “Si Tav”

“Siamo rimasti allibiti dal presidio di forze armate. – racconta Maurizio Paoletti - In un paese normale non è normale che le forze dell'ordine debbano presidiare in questo modo un cantiere”

Da sinistra Viale, Saroglia, Cirio, Ollivier e Paoletti

Da sinistra Viale, Saroglia, Cirio, Ollivier e Paoletti

I sindaci di Bruno Viale (Roaschia), Maurizio Saroglia (Rossana) e Maurizio Paoletti (Boves), insieme all’europarlamentare Alberto Cirio, hanno portato quest’oggi (venerdì) la loro solidarietà a Silvano Ollivier, primo cittadino di Chiomonte.

Abbiamo espresso solidarietà ad un collega che svolge il suo ruolo in un contesto ambientale difficile – spiega Paoletti - ma anche per ribadire il nostro ‘Si’ alle grandi opere”.

Una delegazione “Si Tav”, dunque, che dal Cuneese si è recata in Val di Susa.

Siamo rimasti allibiti dal presidio di forze armate. – continua Paoletti - In un paese normale non è normale che le forze dell'ordine debbano presidiare in questo modo un cantiere”.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium