/ Scuola e corsi

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e corsi | 09 gennaio 2019, 15:39

Anche il Giolitti-Gandino di Bra aderisce alla “Notte dei Licei”

Sabato 12 gennaio, dalle ore 17.15 alle ore 21,30, nella sede centrale di Via Carando la scuola diventerà un laboratorio aperto a tutta la cittadinanza

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il Liceo Giolitti-Gandino di Bra ha aderito alla “Notte dei Licei”, iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito delle azioni organizzate dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione.

Sabato 12 gennaio, dalle ore 17.15 alle ore 21,30, nella sede centrale di Via Carando la scuola diventerà un laboratorio aperto a tutta la cittadinanza, un luogo di aggregazione e di promozione culturale; nel corso del pomeriggio-sera studenti e docenti attiveranno vari laboratori che svilupperanno il tema “Fantasia e cultura per la città” e ”illumineranno la notte” consentendo ai visitatori, giovani e meno giovani, di fare delle esperienze culturali significative e di piacevole fruizione.

Il ricco programma, che sarà preceduto alle ore 15 dall’iniziativa “Scuola aperta” per i ragazzi che devono scegliere l’istituto superiore da frequentare il prossimo anno e dalla consegna dei diplomi a quanti hanno conseguito la maturità liceale nella scorsa estate, spazia dai laboratori di improvvisazione teatrale al cineforum, dalle finte pagine Facebook degli autori classici all’escape room, dall’esperimento del pendolo di Foucault alle fake news, alle istituzioni culturali del mondo greco, alle osservazioni col telescopio.

Inoltre ci sarà un laboratorio di informatica e cittadinanza digitale con particolare attenzione ad un uso consapevole e civile della rete Internet, un’esperienza di freestyle rap, laboratori di arte contemporanea, di difesa personale, di esperienza pratica di estrazione del DNA dalla frutta, test psicologici sui personaggi dell’Iliade, esibizioni di allievi del liceo nel canto, nella musica e nella danza.

Non mancherà per i più piccoli il laboratorio di “Nati per leggere” tenuto dagli studenti che hanno aderito al progetto della Biblioteca civica di Bra.

“Per questa quarta edizione della notte dei Licei – dice la dirigente scolastica, professoressa Francesca Scarfì abbiamo puntato sulle competenze e le capacità dei nostri allievi, che con l’aiuto dei docenti offriranno alla cittadinanza occasioni simpatiche e piacevoli di formazione, per tutte le età, coniugando precisione scientifica e piacevole divulgazione”.

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium