/ Attualità

Attualità | 08 dicembre 2018, 14:00

I piccoli "presepi spontanei" tesori da scoprire nei boschi di Pocapaglia

Saranno visitabili dall'8 dicembre e fin dopo l'Epifania in due suggestivi percorsi: il sentiero "dei presepi spontanei" e il sentiero "della Rocca Creusa"

Le minuscole rappresentazioni della Natività realizzate lungo due sentieri naturalisti del centro roerino

Le minuscole rappresentazioni della Natività realizzate lungo due sentieri naturalisti del centro roerino

La passione per i presepi si sta diffondendo sempre più nel territorio del Roero. Quelli spontanei vengono particolarmente apprezzati, perché realizzati nelle cavità degli alberi, tra le radici, tra il muschio e sui rami degli alberi dagli abitanti del luogo.

Tra tronchi e fronde nei boschi di ‎Pocapaglia è in corso l'allestimento di piccolissimi presepi realizzati dai residenti del centro roerino. Saranno visitabili di giorno e di notte a partire dall'8 dicembre (festa dell'Immacolata) e fin dopo l'Epifania lungo due sentieri, quello "dei presepi spontanei" e quello "della Rocca Creusa".

L'idea del sentiero dei piccolissimi presepi spontanei nacque diversi anni fa, dopo che alcuni ciclisti costruirono un presepe sotto la cavità di una pianta lungo il sentiero di frazione Saliceto di Pocapaglia. Anche i frazionisti iniziarono ad esporre i presepi che avevano costruito, poi a ruota lo fecero altre persone, e di lì la passione divenne collettiva.

L'associazione ambientalista Asfodelo di Pocapaglia in collaborazione con gli abitanti del Borgo Savione allestisce i presepi sul costone del sentiero di rocca Creusa, la parte più impervia che parte dall'area Masca Micilina fino al pilone di San Defendente. Rocca Creusa è tra le rocche la più profonda di tutto il Roero ed anche la più particolare con i suoi picchi, le sue guglie e la sua leggenda. È la più visitata di tutte.

Sentiero della Rocca Creusa: i piccolissimi presepi (anche 8 centimetri) vengono costruiti con al massimo una statuina in più, oltre alle tre tradizionali rappresentanti la natività. È un sentiero ad anello segnalato con partenza nella piazza principale di Pocapaglia, Principessa Maria Pia, in prossimità della chiesa parrocchiale dei SS. Giorgio e Donato. Seguire le paline di riconoscimento bianche e rosse con su scritto "Sentiero della Rocca Creusa" e completerete l'anello. 

Sentiero dei presepi spontanei: i presepi vengono realizzati con materiali diversi. Partenza del percorso presso la rotatoria/parcheggio di frazione Saliceto di Pocapaglia. Durata totale del percorso di circa 3 ore. Essendo un percorso andata e ritorno è possibile percorrere un tratto piú breve e tornare indietro.

A tutti i visitatori si consiglia l'uso di scarpe da trekking o gambali.

Il rappresentante dell'associazione Asfodelo di Pocapaglia Giusto Dallorto: "Abbiamo un'area Asfodelo che porta il nome dell'associazione. È di circa 17 mila metri quadri e confina con l'inizio dei due sentieri dedicati ai piccoli presepi. La storia della nostra associazione inizia da qui con l'obiettivo di salvaguardare il magnifico territorio ricoperto di rocche e boschi. Siamo in un'area di interesse comunitario facente parte dell'Ecomuseo delle Rocche del Roero. In questo momento - spiega Dallorto - costruiamo e posizioniamo lungo il sentiero della Rocca Creusa una trentina di piccolissimi presepi con l'obiettivo di far arrivare tantissime  persone e appassionati del magico momento della natività. L'installazione è utile anche per fare conoscere i sentieri in tutte le sue stagionalità. Le statuine vengono posizionate sull'ambiente naturale del Bosco, inoltre vengono collocate casette in legno, in pongo, in sughero. Secondo le ultime stime passeranno lungo i sentieri oltre 3000 persone".

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium