/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 06 dicembre 2018, 12:00

Con “Aspettando Natale” ad Alba un concerto interamente dedicato al compositore tedesco Händel

Appuntamento sabato 8 dicembre - alle ore 21 - nella chiesa di San Domenico. Domenica 23 dicembre il consueto concerto del coro giovanile Intonandoli

Con “Aspettando Natale” ad Alba un concerto interamente dedicato al compositore tedesco Händel

“…Aspettando Natale” festeggia quest’anno il suo trentaquattresimo anniversario, e propone al suo pubblico, nella serata di sabato 8 dicembre - alle ore 21 - nella chiesa di San Domenico ad Alba, un concerto interamente dedicato al compositore tedesco Georg Friedrich Händel.

Per l’occasione verranno infatti eseguiti l’Utrecht Jubilate (HWV 279) e il salmo Laudate, pueri Dominum (HWV 237), due opere giovanili ma che ben rappresentano la gioiosa energia che fa da denominatore comune a tutte le sue opere.

L’Utrecht Te Deum and Jubilate è il primo importante lavoro sacro su testo inglese, e fu commissionato a Händel per celebrare la pace stipulata a Utrecht nel 1713 dopo la Guerra di Successione Spagnola. Il Coro Intonando ha eseguito l’anno scorso il Te Deum, e completa quest’anno il ciclo con lo Jubilate che, rispetto al Te Deum, assegna un ruolo preponderante agli interventi corali rispetto a quelli solistici.

Il coro Intonando sarà accompagnato, come sempre, dall’orchestra da camera guidata dal maestro Gianluca Allocco, mentre le parti solistiche saranno affidate al soprano Arianna Stornello ed ai componenti del Coro Giovanile dell’Associazione Corale Intonando, il tutto sotto la direzione del maestro Franco Biglino.

Per la serata è previsto il biglietto d’ingresso che costa 10 euro. È in corso la pre-vendita presso la Libreria La Torre – Via Vittorio Emanuele II, 19/g – Alba.

Dopo l’8 dicembre l’appuntamento sarà domenica 23 dicembre alle ore 21 nel Santuario della Natività di Maria Santissima a Mussotto d’Alba con il consueto concerto del coro giovanile Intonandoli, diretto dal maestro Franco Biglino, con un repertorio che spazierà dalla musica antica al pop. Quest’anno faranno la loro prima uscita in pubblico i bambini che hanno iniziato la scorsa primavera il corso di canto corale: un’occasione per loro di cimentarsi nella prima esecuzione pubblica, e per noi di apprezzare l’impegno, la dedizione e i progressi del vivaio della nostra Associazione (Ingresso libero).

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore