/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 04 dicembre 2018, 21:15

I “maestri del lavoro” della provincia di Cuneo in assemblea a Serralunga d’Alba (FOTO)

Il prefetto ha anche consegnato copia autentica del brevetto, con relativa Stella al maestro del lavoro, Armando Cuniberto, insignito il 1 maggio 2007, perché l’originale è andato distrutto nel recente incendio della sua abitazione

Il gruppo dei maestri del lavoro premiati

Il gruppo dei maestri del lavoro premiati

Sabato 24 novembre alla presenza del prefetto di Cuneo Giovanni Russo, del console regionale Edoardo Benedicenti, si è svolta la seconda assemblea annuale dei maestri del lavoro del Consolato di Cuneo, guidato dalla Console Provinciale Giorgina Giordano Del Tufo.

Durante la cerimonia sono stati resi noti gli ottimi risultati dell’attività scuola-Lavoro dell’anno scolastico 2017/2018. Sono stati 14 i Maestri del lavoro attivi nel trasmettere ai giovani competenze ed esperienze lavorative su 14 argomenti trattati e concordati con i docenti di 10 Istituti scolastici della Granda, 900 sono stati gli alunni coinvolti, con 18 indirizzi di studio diversi.

E’ stato presentato Il programma per l’anno scolastico 2018/2019 che risulta largamente ampliato, soprattutto a Cuneo e Mondovì

E’ stata resa nota una sintesi delle attività sociali svolte nel corso dell’anno 2018 e proiettata una previsione per le attività in programma per il 2019.

La console ha premiato, con crest personalizzato, sette maestri del lavoro che hanno superato i 20 anni di anzianità di “Stella”.

E’ un segno tangibile di riconoscimento e di buon augurio, che il Consolato di Cuneo offre ai colleghi che raggiungono questo traguardo.

Essi sono: Maria Vittoria Battaglio di Alba, Nicola Blundo di Alba, Adriana Gallo di Piobesi, Giancarlo Germano di Alba, Renzo Ghia di Alba, Giovanni Gritella di Cuneo, Giovanna Milic di Alba, Maria Angela Roletti di Alba.

Il prefetto ha consegnato copia autentica del brevetto, con relativa Stella al maestro del lavoro, Armando Cuniberto, insignito il 1 maggio 2007, perché l’originale è andato distrutto nel recente incendio della sua abitazione.

Sono stati resi noti i risultati delle votazioni per il rinnovo delle cariche sociali del Consolato.

Il nuovo consiglio direttivo entrerà in vigore dal 1 marzo 2019.

comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore