/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2018, 16:06

Cinque milioni in dono per il nuovo ospedale: l’assessore regionale Saitta ringrazia il notaio Toppino

Domani in municipio ad Alba la cerimonia di consegna del "Premio Gratitudine" della Fondazione Onlus. Le edizioni precedenti videro premiato il chirurgo dei trapianti Mauro Salizzoni e gli studenti del Liceo "Cocito", per la campagna di solidarietà promossa a favore del povero Andrea Conticelli

La consegna del Premio Gratitudine 2017 a professor Salizzoni

La consegna del Premio Gratitudine 2017 a professor Salizzoni

“Un doveroso ringraziamento al notaio dottor Vincenzo Toppino per la sua generosa donazione a favore del nuovo ospedale di Alba-Bra. Un gesto straordinario e degno di citazione che dimostra tutto l’attaccamento alla propria terra e a un’opera che il territorio vuole fortemente. E’ anche un significativo segnale di speranza la disponibilità a intervenire a favore della collettività”.

Così l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, che non potrà partecipare, domani in municipio ad Alba (ore 17 in Sala Consiglio), alla cerimonia di consegna del premio “Gratitudine”, che la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra presieduta da Bruno Ceretto e diretta da Luciano Scalise ha deciso di assegnare quest’anno al noto professionista originario di Castellinaldo, che ha destinato alla stessa onlus una donazione da 5 milioni di euro.

Colgo l’occasione per ringraziare la Fondazione per la sua attività a sostegno dell’opera. Si tratta di un esempio davvero positivo di collaborazione tra pubblico e privato. La Fondazione riceve molte donazioni di privati cittadini e di aziende e li trasforma in azioni concrete, come l’acquisto degli arredi. A breve inaugureremo l’ospedale, che sarà sicuramente un punto di riferimento non solo per la zona, ma per tutto il Piemonte”.

Il Premio Gratitudine 2018 sarà consegnato al notaio Toppino con la seguente motivazione: “Per l’alto valore filantropico del suo generoso gesto a beneficio del bene pubblico e per aver contribuito all’eccellenza del Nuovo Ospedale attraverso la Fondazione”.

Il riconoscimento sarà una scultura stilizzata della parola "Thank You" (grazie) realizzata in un esemplare unico da Gufram, azienda leader del design italiano dal 1966.

L’edizione 2017 del premio fu invece consegnata presso il Teatro Politeama Boglione di Bra al professor Mauro Salizzoni, direttore del Dipartimento Trapianti "Città della Salute e della Scienza di Torino", "per aver fatto di un lavoro una missione di vita, andando oltre il dovere di medico con dedizione e abnegazione, svolgendo la sua attività professionale al servizio del bene pubblico".

L’anno prima, prima edizione del premio, la cerimonia si tenne invece al Teatro Sociale di Alba. Protagonisti gli studenti del Liceo Scientifico "Cocito" di Alba, che per primi promuovettero sul territorio la grande gara di solidarietà svoltasi nei confronti del povero Andrea Conticelli, loro compagno affetto da leucemia, poi scomparso nell’agosto 2017.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium