/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2018, 14:45

Chiamparino sull'Asti-Cuneo: "La pazienza dei territori interessati sta giungendo al limite"

Il presidente della Regione ha rimarcato come, a suo parere, colpisca "l’assoluta mancanza di rispetto istituzionale con cui sta lavorando questo governo"

La manifestazione dei sindaci cui ha fatto riferimento il presidente Chiamparino

La manifestazione dei sindaci cui ha fatto riferimento il presidente Chiamparino

A poco più di una settimana dalla manifestazione che ha portato i sindaci dei Comuni interessati di fronte alla Prefettura di Cuneo, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino è tornato, a margine della firma del “Patto del territorio” sottoscritto in Regione in merito alla gestione dei cantieri della Torino-Lione, a parlare di Asti-Cuneo.

Utilizzando termini davvero difficilmente equivocabili: "Colpisce l’assoluta mancanza di rispetto istituzionale con cui sta lavorando questo governo, che procede o per filiere di appartenenza politica oppure cercando di rapportarsi direttamente a una parte delle piazze, ignorando quelli che sono le regole minime di una democrazia partecipata e liberale. Cioè che ci sono delle istituzioni che, fino a prova contraria rappresentano dei cittadini, e che, nella fattispecie hanno chiesto di essere ascoltate su un tema che è il completamento dell’Asti-Cuneo. La pazienza, come si è visto a Cuneo qualche tempo fa sotto la prefettura, sta giungendo al limite anche su questo, però io posso solo rimarcare l’assoluta mancanza di rispetto istituzionale che caratterizza l’azione, non solo in questo campo, di questo governo".

Cinzia Gatti - Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium